Breaking News
Home / 2019 / Maggio (page 4)

Monthly Archives: Maggio 2019

Piaggio P 148

Controversa la storia di questo Piaggino che negli anni 80 venne restaurato a Latina per essere posto come gate. Poi nel 1988, inspiegabilmente, fu venduto con un altro esemplare al demolitore Bentivoglio per essere acquistato l’anno dopo dal parco acquatico DITELLANDIA, a Castelvolturno dove viene esposto. Non se ne conosce il destino.

Read More »

Douglas C 47

Conservato a Latina almeno dal 1975 sarebbe dovuto essere il gate del Reparto ma nella realtà rimase nel medesimo posto per oltre dieci anni senza che se ne facesse nulla. Nel 1987 fu venduto al demolitore Luigi Del Prete di Cisterna di Latina in un lotto che comprendeva oltre al Dakota, cinque P 148 e vari mezzi. Purtroppo il C 47 fu successivamente demolito. Ancora oggi il demolitore conserva i due motori completi di eliche e il portellone.

Read More »

Agusta Bell AB-47J

L’ elicottero AB 47J che si trova presso la Scuola Specialisti di Caserta è l’esemplare MM80213 con numero di costruzione 1123. E’ stato in carico all’Aeronautica Militare dove ha volato con i codici SE-40. Successivamente è stato assegnato alla Scuola per fini didattici. Prima di ritornare a Caserta è stato esposto vari anni a Chieti in un Parco dedicato ai Caduti di tutte le Guerre. E’ poi stato ritirato dalla Forza Armata visto lo stato di abbandono nel quale era stato lasciato.

Read More »

Aeritalia Lockheed F 104S ASA

L’F 104S ASA che si trova presso l’Accademia Aeronautica a Pozzuoli è il velivolo con MM 6921 e numero di costruzione 783-1221. E’ stato accettato dall’AM il 21 settembre del 1977. Il velivolo esposto ha portato per anni la matricola militare fittizia MM 5122 in quanto il comandante dell’ Accademia dell’epoca proveniva dal 22° Gruppo del 51° Stormo. Da marzo 2017 è stata ripristinata la corretta matricola militare. Accantonato a Verona Villafranca è stato poi portato a Pozzuoli dove si trova tuttora.

Read More »

Agusta Bell AB-204B

L 'Agusta Bell AB 204B utilizzato a Pratica di Mare come cellula addestrativa non volante, per l’addestramento dei corpi speciali alle incursioni mediante l’uso di verricello e funi, proveniva dalla 651a Squadriglia Collegamenti dell'Aeronautica Militare di Istrana; accantonato presso il 10° GME a Vicenza fu recuperato dalla polizia di Stato che in un secondo momento lo trasferì sembra a Forte della Magliana per il medesimo utilizzo. Una volta alienato fu venduto ad un demolitore sulla via Laurentina (Roma) e successivamente riacquistato dal demolitore Bentivoglio, che lo trasferì nel proprio deposito alla Bulalotta (Roma). Successivamente viene rivenduto ad un privato di Acilia (Roma) che lo rivernicia interamente in arancio. Nel 2016 venduto nuovamente a Bentivoglio viene affittato per riprese cinematografiche, diventando interamente grigio con insegne USA a bassa visibilità. L’ultimo proprietario è un “artista” francese che lo fa pressare per esporlo poi ridotto ad un cubo di metallo!

Read More »

Agusta Bell AB-47J-3B1

Si tratta dell’ Agusta Bell AB-47J-3B1 ex POLIZIA-3. Non si ha la certezza che il codice 28 sia stato realmente impiegato operativamente. Lo Jota è stato conservato per diversi anni a Pratica. Venne successivamente dato in uso per esposizione al museo privato l”AEROPLANO” di Piazzai ad Arona. In seguito con la scomparsa del titolare e la chiusura del museo, venne ceduto all’AGUSTA che lo espone oggi nella propria collezione di elicotteri dell'omonimo museo.

Read More »

Breda Nardi NH-500MC

Fu il gate della Guardia di Finanza che prese il posto a Pratica dell’AB-47G2. Anche questo elicottero venne poi rimosso e scambiato con il Nardi NH-500M GF-51 MM 80850 (che era di una versione mancante alla collezione del museo GdF) in precedenza gate presso la SCUOLA ISPETTORI E SOVRINTENDENTI a Coppito(AQ). Ancora oggi è a Coppito.

Read More »

Agusta Bell AB-47G2

Fu il gate guardian della Guardia di Finanza a Pratica di Mare. Restaurato come GF-1 in ricordo del primo elicottero del reparto, venne esposto per diversi anni all’ingresso del reparto. In realtà si tratta del velivolo GF-16 MM.80166 nc.248. Con questi codici originali, venne restaurato nel 2012, dopo il recupero per l’esposizione nel nuovo museo del reparto volo GdiF dove è attualmente esposto in splendide condizioni.

Read More »