Breaking News
Home / Memorie

Memorie

Velivoli di cui si è persa traccia

FIAT G 91T/1

FIAT G 91T/1 MM 6329: anche questo è uno dei gate esposti ad Amendola e poi alienati. Il 32-29 nel 1995 era esposto davanti al circolo ufficiali vicino allo Special Color dell’ultimo volo. Come tutti gli altri venne ridotto per il trattato e accantonato. Successivamente, recuperato, venne assegnato dall’AMI al Comune di Foggia dove è oggi esposto.

Read More »

AMX International AMX

AMX International AMX MM 7116: esposto all'interno della base poco dopo il suo ritiro è stato demolito tra il 2008 e il 2009.

Read More »

Aeritalia FIAT G 91T/1

Aeritalia FIAT G 91T/1 MM 54395: nel 1998 anche il Centro Manutenzione del reparto ebbe il suo gate. Il 32-05 era uno di quelli che face parte della formazione con lo Special Color in occasione dell’ultimo volo. Successivamente il velivolo venne rimosso e avviato alla demolizione dopo essere stato ridotto.

Read More »

FIAT G 91T/1

FIAT G 91T/1 MM 6341: dopo la radiazione del tipo di assetto diversi esemplari del Tango vennero posizionati sulla base che per ultima lo ha visto volare. Durante il periodo operativo ha volato come SA-41, 60-41 e infine come 32-41.

Read More »

Piper PA 23.150 Apache

Piper PA 31.150 Apache I-HUNT: esposto presso l'Aeroporto della Ceramica per alcuni anni un bellissimo Piper PA 31.150 Apache. Immatricolato I-HUNT aveva numero di costruzione 23-00351. Si ignora l'attuale situzione del velivolo.

Read More »

Partenavia P 66B Oscar 100

Partenavia P 66B Oscar 100 I-MAZZ: non si conosce l'attuale sorte di questo velivolo, per anni esposto presso un rivenditore di ceramiche sulla via Ostiense.

Read More »

Macchi MB 308

Macchi MB 308 I-GIPJ: registrato nel 1948 non risulta essere stato prodotto per l’AMI. Proviene come l'esemplare I-AERO da Lugo e probabilmente sono stati acquistati insieme.

Read More »

Agusta Bell AB 47G

costruito nel 1954 e immatricolato nel maggio dell’anno seguente è consegnato all’ Azienda di Stato Foreste Demaniali rimase inutilizzato e successivamente venne immagazzinato per vari anni all'Urbe. Per un breve periodo è stato posizionato su un prato vicino al reparto volo della Forestale sino al suo recupero, restauro e successiva esposizione nel Museo Agusta dove si trova ancora oggi.

Read More »