Breaking News
Home / Militari / Piaggio P 148

Piaggio P 148

  • Piaggio P 148
  • MM 53545
  • Codice: 9-75
  • nc 121
  • Luogo foto: abitazione privata – Albaredo d’Adige (VR)
  • Data foto: 17.07.2011
  • Autore foto: Yuri Ceroni

Piaggio P 148 MM 53545: conservato in località Albareto D’Adige dal sig. Gianni Coeli, il piaggino venne acquistato dal GAVS presso il demolitore Del Prete a Cisterna di Latina, che ne aveva acquisiti alcuni dall’aeronautica. Il velivolo venne acquisito con l’intento di essere scambiato con il Saiman S 202 I-BIOM già in possesso del sig. Coeli. Il Piaggino venne per così dire ripristinato. Riparato qualche danno da corrosione su fusoliera e ali, venne riverniciato. Sverniciando la fusoliera riemersero i codici 9-75 e il cavallino del 9° Stormo, risalenti al periodo di impiego per gli allievi dell’accademia aereonautica, rischierato a Grazzanise e quella livrea fu riprodotta. L’elica, mancante, venne rimpiazzata da una di Stinson L 5. Purtroppo il Piaggio da allora è rimasto esposto all’aperto ed è facile supporre che le sue condizioni non siano delle migliori e dalle ultime immagini satellitari non risulta più essere visibile.

Foto Gianni Coeli – Archivio IHAP

Accantonato a Latina dopo la radiazione – Archivio IHAP

02.1988 il ritrovamento presso il demolitore – Foto Aeroflash/IHAP

28.03.1988 operazioni di carico – Foto Aeroflash/IHAP

28.03.1988 trasferimento da Cisterna di Latina all’aeroporto dell’Urbe – Foto Aeroflash/IHAP

Appena scaricato all’Aeroporto dell’Urbe – Foto Aeroflash/IHAP

Le semiali – Foto Aeroflash/IHAP

Antonio Cossu alle prese con la pulizia del motore – Foto Aeroflash/IHAP

28.03.1988 il motore – Foto Aeroflash/IHAP

Lo stemma della SVBAE – Foto Aeroflash/IHAP

01.04.1988 il cavallino emerso sverniciando la deriva – Foto Aeroflash/IHAP

L’arancio steso dopo il primer di fondo – Foto Aeroflash/IHAP

24.06.1988 lavoro quasi finito – Foto Aeroflash/IHAP

24.06.1988 ripristinati i codici in fusoliera – Foto Aeroflash/IHAP

Check Also

Agusta Bell AB 47J

Agusta Bell AB 47J MM 80157: recuperato tra i vari esemplari fuori uso presenti a Pratica venne in un primo momento restaurato con colori e codici del 31° Stormo e posto come monumento ai caduti del Reparto. Con il trasferimento definitivo del Reparto a Ciampino, l'elicottero rimase abbandonato sino al recupero da parte del 15° Stormo che lo conserva ancora oggi come gate guardian.