Breaking News
Home / Memorie / Agusta Bell AB 204B

Agusta Bell AB 204B

  • Agusta Bell AB 204B
  • MM 80279
  • Codice: nessuno (ex SA-9)
  • nc 3037
  • Luogo foto: Museo delle Comunicazioni ” Lucia e Francesca” via F.Filzi, 33 – Cormano (MI)
  • Data foto: sconosciuta
  • Autore foto: Museo delle Comunicazioni
 gusta Bell AB 204B con MM 80279Come molti dei 204 dell’AMI, ha operato in diversi reparti.  E'' la MM 80279

Agusta Bell AB 204B MM 80279: Come molti dei 204 dell’AMI, ha operato in diversi reparti. Nel 1976 era a Pratica di Mare con il 31° Stormo come 31-15. Nel 1977 era a Bari palese con la Regione Bari come RB-51. L’ultimo reparto che lo ha visto volare è stata la Scuola Aviogetti di Amendola nel 1988 dove ha volato con i codici SA-9 svolgendo compiti di collegamento e soccorso di Base. Non sappiamo se dopo la radiazione rimane accantonato ad Amendola. Dismesso, viene venduto ad un imprecisato demolitore del sud. Qui viene riacquistato da Bentivoglio di Roma e trasferito nel proprio deposito di Via della Bufalotta. Nel 2007 viene venduto al Museo delle Comunicazioni di Cormano (MI). Dopo la scomparsa del titolare, viene venduto il 3 marzo 2015 all’estero e traferito a Brooklands, Surry dove viene esposto presso HISTORICS AUCTIONEERS, una casa d’aste. Il 9 marzo viene venduto per 15.000 GBP ad un privato che lo conserva in attesa di restauro. Il progetto sarebbe quello di portarlo allo standard UH 1B e restaurarlo con livrea della guerra del Vietnam. 

Appena arrivato da Bentivoglio – Foto Bentivoglio

Al museo delle Comunicazioni – Foto Museo delle Comunicazioni

Foto John Bennett

Esposto a Brooklands – Foto John Bennett

Le condizioni attuali in attesa di restauro – Foto via Maurizio Di Terlizzi

Le condizioni attuali in attesa di restauro – Foto via Maurizio Di Terlizzi

Check Also

Aeritalia G 91Y

Aeritalia G 91Y MM 6459: in servizio con l’AMI dal 5 settembre 1969, termina la sua carriera a Cervia come 8-15. Nel 2000 era gate guardian del comando dei Vigili del Fuoco della base sino al 2003, anno in cui ne viene decisa l’alienazione. Il velivolo viene ridotto e ceduto per demolizione alla ditta Bentivoglio di Roma. Ad aprile 2003 arriva nel deposito di via Bufalotta dove viene ricostruito. Nel 2004 viene venduto ad una collezione privata, il “Museo delle Comunicazioni” di Cormano (MI)